headerphoto

AMIANTO

breve excursus sulla normativa relativa alle attività di verifica, campionamento, gestione, bonifica e smaltimento dei materiali contenenti amianto - MCA.

1991 - Decreto Legislativo del 15 agosto 1991 n. 277 - Attuazione delle direttive n. 80/1107/CEE, n. 82/605/CEE, n. 83/477/CEE, n. 86/188/CEE e n. 88/642/CEE, in materia di protezione dei lavoratori contro i rischi derivanti da esposizione ad agenti chimici, fisici e biologici durante il lavoro, a norma dell'art. 7 della legge 30 luglio 1990, n. 212 al Capo III vengono introdotti una serie di obblighi per il Datore di Lavoro al fine di garantire adeguata protezione ai lavoratori potenzialmente esposti all'amianto.

1992 - Legge n. 257 - Norme relative alla cessazione dell'impiego dell'amianto. Pubblicata nella Gazz. Uff. 13 aprile 1992, n. 87, S.O. Prima legge in Iatlia che vieta l'estrazione, l'importazione, l'esportazione, la commercializzazione e la produzione di amianto, di prodotti di amianto o di prodotti contenenti amianto. Non ne vieta perಠl'utilizzo che continua infatti fino ai giorni nostri. Contiene inoltre i limiti di esposizione alle fibre di amianto

1994 - DM 6 settembre 1994 - Normative e metodologie tecniche di applicazione dell'articolo 6, comma 3, e dell'articolo 12, comma 2, della legge 27 marzo 1992, n. 257, relativa alla cessazione dell'impiego dell'amianto. Vengono regolate le norme relative agli strumenti necessari ai rilevamenti e alle analisi del rivestimento degli edifici, nonché alla pianificazione e alla programmazione delle attività  di rimozione e di fissaggio e le procedure da seguire nei diversi processi lavorativi di rimozione degli MCA ai sensi della legge 27 marzo 1992, n. 257, nonché le normative e metodologie tecniche per gli interventi di bonifica, ivi compresi quelli per rendere innocuo l'amianto previste all'articolo 6 comma 3 della legge medesima.

1996 - DM 14 maggio 1996 - Normative e metodologie tecniche per gli interventi di bonifica, ivi compresi quelli per rendere innocuo l'amianto, previsti dall'art. 5, comma 1, lettera f), della legge 27 marzo 1992, n. 257, recante: "Norme relative alla cessazione dell'impiego dell'amianto". emanato da Ministro della Sanità pubblicato su: Gazzetta Ufficiale Suppl. Ordin. n° 251 del 25/10/1996.

1999 - DECRETO 20 agosto 1999 - Ampliamento delle normative e delle metodologie tecniche per gli interventi di bonifica, ivi compresi quelli per rendere innocuo l'amianto, previsti dall'art. 5, comma 1, lettera f), della legge 27 marzo 1992, n. 257, recante norme relative alla cessazione dell'impiego dell'amianto. (Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 249 del 22 ottobre 1999).

2002 - DGRV 1690 del 28 giugno 2002 - Approvazione di "Linee-guida per la rimozione, il trasporto e il deposito provvisorio di piccole quantità di materiali contenenti amianto". Bollettino Uff. Regione Veneto n° 71 del 23/07/2002.

2003 - DM 18 marzo 2003, n° 101 - Regolamento per la realizzazione di una mappatura delle zone del territorio nazionale interessate dalla presenza di amianto, ai sensi dell'articolo 20 della legge 23 marzo 2001, n. 93.(G.U. n. 106 del 9 maggio 2003).

2003 - 13 gennaio 2003, n. 36 - Attuazione della direttiva 1999/31/CE relativa alle discariche di rifiuti. Il D.Lgs 36 introduce il tema delle discariche per materiali contenenti amianto senza peraltro entrare nello specifico dell aprogettazione ma limitandosi a dare alcune indicazioni sulle modalità  di gestione e controllo della discarica per amianto.

2004 - DM 29 luglio 2004, n° 248 - Regolamento relativo alla determinazione e disciplina delle attività  di recupero dei prodotti e beni di amianto e contenenti amianto. Pubblicato nella Gazz. Uff. 5 ottobre 2004, n. 234. Nel predetto DM costituisce disciplinare tecnico elaborato sulla base del mandato di cui all'art. 5, comma 1, lettera F della LEgge n. 257/1992 in materia di smaltimento di rifiuti contenenti amianto.

2006 - D.Lgs. 25 luglio 2006, n. 257 - "Attuazione della direttiva 2003/18/CE relativa alla protezione dei lavoratori dai rischi derivanti dall'esposizione all'amianto durante il lavoro" - pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 211 del 11 settembre 2006.

2008 - D.Lgs 9 aprile 2008, n.81 - Attuazione dell'articolo 1 della legge 3 agosto 2007, n. 123, in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro e (fonte www.puntosicuro.it). Nel Testo Unico sulla Sicurezza trovano ampio spazio le norme di tutela dei lavoratori e della popolazione nell'ambito delle attività  di lavoro con particolare riferimento alle lavorazioni connesse con la bonifica e lo smaltimento degli RCA o di aree contaminate dalla presenza di fibre di amianto. Nel dettaglio l'ambito relativo all'amianto è normato dagli articoli che vanno dal 246 al 265 del Capo III. rivede i limiti di esposizione alle fibre di amianto impostandoli a 0.1 ff/cm3

2008 - D.d.g. 18 novembre 2008, n.13237 - Approvazione del "Protocollo per la valutazione dello stato di conservazione delle coperture in cemento amianto" e contestuale abrogazione dell'algoritmo per la valutazione delle coperture esterne in cemento amianto di cui alla D.G.R. n° VII/1439 del 4.10.2000.

2010 - D.M 27.09.2010 - Definizione dei nuovi criteri di ammissibilita' dei rifiuti in discarica, in sostituzione di quelli contenuti nel decreto del Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio 3 agosto 2005. In tale decreto trova ampio spazio la previsione di collocamento a discarica D5 dell'amianto in apposite celle dedicate all'interno di discariche per rifiuti pericolosi e non pericolosi con le dovute cautele del caso.

2011 - DGRV 265/2011 - Valutazione sullo stato delle coperture in amianto. Linee Guida della Regione del Veneto per la valutazione sullo stato di consistenza delle coperture in Eternit.

ASSOAMIANTO Link alla pagina che contiene un interessante elenco di documenti sulla materia.


Note Legali

Prima dell'utilizzo di qualsiasi materiale presente su questo sito si invita a prendere visione delle Linee Guida per l'utilizzo del sito e del materiale in esso contenuto.

NEWS

Firma la petizione #AddioAmianto

change